QUALIFICAZIONE SOA - PRINCIPIO ULTRAVIGENZA

In materia di lavori pubblici, qualsiasi impresa che intenda partecipare a pubbliche gare d’appalto per l’esecuzione di opere con importo maggiore di € 150.000,00, è tenuta a conseguire l’Attestazione SOA, presentandola come documento di Qualificazione e rivolgendosi per l’ottenimento a Organismi di attestazione autorizzati dall’Autorità di regolazione del settore. Il D.P.R. 207/2010, prevede un limite di durata della validità dell’attestazione SOA pari a cinque anni, con verifica triennale del mantenimento dei requisiti di ordine generale, nonché dei requisiti di capacità strutturale (art. 76, co. 5). Nel caso in cui detta verifica triennale non dovesse essere richiesta l’attestazione perde efficacia.

PRINCIPIO DELL’ ULTRAVIGENZA

Nei lavori pubblici vige il o principio secondo cui le qualificazioni richieste da un bando di gara debbono essere possedute dalle imprese non solo al momento della scadenza del termine per la presentazione delle offerte, ma per l’aggiudicatario anche in ogni successiva fase dell’appalto e più precisamente per tutta la durata del medesimo. In particolare, tra vecchia e nuova attestazione SOA non deve esserci alcuna soluzione di continuità, altrimenti la nuova attestazione non costituirebbe rinnovo della precedente, L’ultravigenza dell’attestazione Soa è il meccanismo che mantiene l’efficacia delle attestazioni di qualificazione scadute, nel caso in cui la richiesta di verifica triennale o di rinnovo venga formulata tempestivamente. Nello specifico, l’impresa può partecipare alle gare indette, dopo il quinquennio o il triennio, anche se non ha ancora conseguito il nuovo attestato SOA o la verifica triennale a condizione che:

  • in caso di rinnovo dell’attestazione SOA, la richiesta venga effettuata almeno novanta giorni prima della scadenza del termine con la medesima SOA, o con un'altra autorizzata all’esercizio dell’attività di attestazione (art. 76, comma 5, del D.P.R. 207/2010), e la procedura di qualificazione SOA si concluda in 180 giorni dalla domanda col rilascio dell’attestazione;
  • in caso di verifica triennale, la richiesta venga effettuata con la SOA che ha rilasciato l’attestazione, in data non antecedente a novanta giorni prima della scadenza del termine (art. 77, comma 1, del D.P.R. 207/2010), Qualora la richiesta venga effettuato dopo la scadenza triennale, l’impresa non può partecipare alle procedure dalla data di scadenza triennale e la data di verifica con esito positivo. Il termine per la per la Verifica triennale è di 90 giorni dalla data di domanda alla SOA. 
Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web. Proseguendo nella navigazione si accetta l’utilizzo dei cookie.